Piccola-Clio-SGiovanni

San Giovanni la cattedrale!

Ciao a tutti!

Riconoscete questa basilica?

Bravi, è la Basilica di San Giovanni in Laterano, la cattedrale di Roma!

È la prima basilica cristiana di Roma, ma non il primo luogo di culto dei cristiani..

I cristiani dei primi secoli si riunivano nelle case, in particolare nella sala da pranzo, per la celebrazione eucaristica. Di solito erano le case di persone benestanti, abbastanza grandi da poter ospitare le piccole comunità di cristiani. Molte di queste case si trasformavano in domus ecclesiae, vere e proprie chiese.

Con il termine “basilica” si intendono le chiese dei cristiani che vengono costruite dopo il 313 d.C., l’anno dell’editto di Milano dell’imperatore romano Costantino che concesse la libertà di culto ai cristiani. Si chiamano così perché copiarono la struttura delle basiliche romane, edifici a pianta rettangolare con navate interne utilizzati per ospitare i processi di tribunali locali o i mercati di piazza.

E fu proprio l’imperatore Costantino a costruire le prime basiliche, intese come chiese cristiane, in alcune città dell’Impero Romano.. In particolare a Roma!

Qui costruì la prima basilica cristiana, la Basilica del SS. Salvatore!

Ma non era S. Giovanni?!

Ebbene sì, la sua dedicazione iniziale era al Salvatore dei cristiani, Gesù Cristo.

Successivamente fu dedicata anche ai due San Giovanni, il Battista e l’Evangelista..

Ancora oggi il suo nome è Santissimo Salvatore e dei Santi Giovanni Battista ed Evangelista in Laterano!

In Laterano perché è il nome della zona in cui sorge. Per la costruzione della chiesa Costantino donò al vescovo dei cristiani di Roma il terreno di proprietà imperiale, chiamato Laterano, che era appartenuto in precedenza alla famiglia dei Laterani.

È la chiesa più importante per i cattolici di tutto il mondo! Lo sapevate?

È chiamata “Madre e capo di tutte le chiese della città e del mondo”!

Perché è la sede del vescovo di Roma e il papa è sia vescovo di Roma che il capo della Chiesa cattolica universale.

Oltre al terreno per la costruzione della basilica, infatti, l’imperatore Costantino donò al vescovo di Roma anche il Palazzo Laterano. Il papa iniziò a vivere in quella sede e vi rimase per molti secoli. Dalla presa di Roma del 1870 il papa vive definitivamente al Vaticano..

Ma la basilica è tutt’ora la sede del papa! E cattedrale di Roma!

A guardarla oggi non sembra proprio un’antica chiesa!

Fu infatti ricostruita molte volte nel corso dei secoli e millenni! Ma le fondamenta e alcune mura portanti sono quelle antiche! La maggior parte della chiesa di oggi fu ricostruita nel ‘600 da Francesco Borromini mentre la facciata nel ‘700 da Alessandro Galilei.

Sono visibili ancora oggi delle tracce del periodo medievale!

Del Palazzo del Laterano resta nella piazza la bellissima abside mosaicata, del cosiddetto Triclinio Leoniano, la sala da banchetto fatta decorare da papa Leone III nel IX.

Nella chiesa resta il bellissimo chiostro dei Vassalletto, e all’esterno in facciata quel piccolo mosaico del frontone che raffigura Gesù!

Lo vedete? Racchiuso in un ovale!

Provate a cercarlo la prossima volta che passate da quelle parti!

LE BASILICHE CRISTIANE DI ROMA

Quiz per tutti

Il vincitore è.. FRARCH con il massimo dei punti!

I vostri punteggi sono stati aggiunti alla Classifica Generale!

Avete affrontato domande insidiose, con immagini e risposta multipla!

Ecco le risposte esatte e i tranelli svelati..!

Risposte del Quiz

1 – Basilica in greco voleva dire casa del re, portico del re. Ma quella romana cosa ospitava?

(Risposta multipla)

Mercato e Processi di tribunali!

Bravissimi! Siete stati attenti nell’articolo! Era infatti come una piazza coperta, che poteva ospitare numerose persone!

2 – Quale imperatore romano fu il primo a costruire sia basiliche civili che cristiane?

Costantino!

Ottimo proprio lui, il primo imperatore romano che secondo la tradizione si convertì al cristianesimo.

3 – E sapresti dire quale di queste non fu costruita da Costantino?

Santa Maria Maggiore!

Ebbene sì, non è tra le basiliche costantiniane e quindi non è tra le più antiche di Roma.

Fu infatti costruita nel V secolo (ma già alla fine del secolo precedente c’era forse un santuario mariano costruito da papa Liberio). Ma è comunque tra le basiliche paleocristiane che più conservano tracce della decorazione antica.

4 – E quale tra queste basiliche cristiane fu la prima ad essere costruita?

San Giovanni in Laterano!

Sì, la prima di cui fu iniziata la costruzione a Roma, e forse anche la prima basilica cristiana di tutto il mondo!

5 – Una delle basiliche costantiniane è la Basilica Apostolorum, chiamata anche..

San Sebastiano!

Ottimo! San Sebastiano fuori le mura fu costruita da Costantino sul luogo di sepoltura del santo martire, ma fu chiamata anche Apostolorum perché secondo una tradizione le spoglie degli Apostoli Pietro e Paolo furono provvisoriamente trasferite lì in tempo di persecuzioni e saccheggi.

6 – Ora non ti sbagliare.. Quali tra queste chiese non sono basiliche?

(Risposta multipla)

Chiesa del Gesù e Santa Maria dei Miracoli!

Questa era davvero insidiosa.. Ma siete stati abili!

Sì queste due sono chiese ma non hanno il titolo di basilica, un titolo che viene dato dalla Santa Sede ancora oggi a chiese di particolare importanza dal punto di vista della fede. Si dividono in basiliche maggiori e minori in base al grado di importanza.

7 – Ed ora l’ultima facile facile.. Quale di queste è una basilica martiriale?

Sant’Agnese fuori le mura!

Bravi non avete sbagliato! Sì, una basilica martiriale sorge sempre sulla tomba di un santo che ha subito il martirio.

..Al prossimo quiz!

IMG_20210517_143346 (2)

Occhi in giù a Piazza S. Pietro!

Avete mai camminato a Piazza San Pietro a testa in giù?

Lo so, l’attrazione del Cupolone, dell’altissimo obelisco e dell’immenso colonnato sicuramente vi hanno fatto stare sempre con gli occhi ben in alto! E magari anche all’Angelus del Papa la domenica alle 12, per indovinare la finestra da cui si stava per affacciare..

Ma sono davvero tante le sorprese che ci riserva il pavimento della piazza, alcune più note altre quasi nascoste!

Andiamo a scoprirle insieme!

Questo è un regalo per chi avrebbe voluto partecipare alla mia visita guidata per famiglie “San Pietro e il Cupolone!” del 10 Luglio 2021 e per tutti quelli che amano scoprire curiosità e storie della nostra amata città!

Vi mostrerò 3 punti da poter cercare con i vostri bambini e ragazzi la prossima volta che passerete da quelle parti! E per uno di questi toccherà a voi trovare il punto esatto, come in una vera caccia al tesoro!!

Pronti? Via!

IL CENTRO DEL COLONNATO

Cominciamo con il più famoso, il CENTRO DEL COLONNATO DEL BERNINI!

Il Colonnato fu progettato dal grande architetto e scultore Gian Lorenzo Bernini nel ‘600, ed essendo di forma ellittica possiede due fuochi occupati dalle due fontane gemelle. Ma ci sono altri due punti, sempre speculari e sull’asse maggiore di 240 m, che ci regalano un’illusione ottica fantastica!!

Mettendosi su uno dei due punti si vedranno scomparire 3 file di colonne!

Vedete! Come nella foto che ho scattato! Questi due punti si chiamano centro del colonnato perché si trovano a una distanza uguale da tutte le colonne del lato di fronte! Ecco perché nascondono le 3 file di dietro! La matematica è magica!!

MERIDIANA

Ma non vi sbagliate con i cerchi della meridiana dell’obelisco!

Nel 1817 l’obelisco Vaticano, antico obelisco di origine egizia portato a Roma dall’imperatore Caligola nel I secolo, divenne un OROLOGIO SOLARE! Ma non per indicare l’ora del giorno, ma il giorno dell’anno essendo il nostro un calendario solare!

Dall’obelisco fino ad una delle fontane gemelle, precisamente quella del Maderno, troverete la linea della meridiana e un avvicendarsi di mesi e segni zodiacali! Provate a cercare il mese in cui ci troviamo una volta lì!

CUORE DI NERONE

Ed eccoci al terzo punto da scovare.. il più difficile!!

Il CUORE DI NERONE è una pietra di porfido rosso che fu scolpita in tempi antichi e riutilizzata per lastricare una parte del pavimento intorno all’obelisco Vaticano! Fu chiamata così per ricordare il Circo di Nerone che si trovava in quest’area in antichità..

In passato si riciclava tutto!

Soprattutto le cose di valore, come i marmi di colonne, sarcofagi, pareti che venivano ritagliati (come questo bellissimo cuore) per essere riutilizzati in vario modo. In questo caso il porfido rosso insieme a quello verde furono riutilizzati per decorare le sezioni della bellissima rosa dei venti intorno all’obelisco!

Per trovare il cuore di Nerone andate al vento di Libeccio, a sud ovest rivolto verso la facciata della basilica..

E concludiamo la caccia ai segni del pavimento di Piazza San Pietro con l’ultima storia..

Sul lato destro della piazza verso la basilica (in direzione della grande statua di San Paolo) sul pavimento troverete una scritta che ricorda un evento molto triste, per fortuna a lieto fine.. l’attentato di Papa Giovanni Paolo II il 13 maggio del 1981. Ma stavolta non vi mostro la foto, toccherà a voi scovarlo di persona!

Buona ricerca a tutti!!