Polish_20220921_145811863

Piazza Navona – Parione

Piazza Navona

Missione n.5: Navi in piazza Navona? Non proprio ma..

Scaricate la mappa (qui in fondo all’articolo): stampatela o salvatela sul vostro cellulare. FATTO!

Scegliete giorno e ora in cui andare e con chi andare (va bene anche in solitaria). FATTO!

Se prendete la macchina parcheggiate sul lungotevere altezza Lungotevere Tor di Nona e raggiungete poi piazza di Tor Sanguigna (camminando su via dei Coronari, la via considerata più bella di Roma!). OK!

Se prendete i mezzi arrivate a Lungotevere Tor di Nona o a Corso Rinascimento. Scaricatevi Moovit se ancora non l’avete fatto.. YES!

E ORA.. PRONTI PARTENZA VIA!

Vi siete mai chiesti da dove proviene il nome Piazza Navona?

Verrebbe da pensare alla parola nave.. ma in realtà il nome proviene dai tempi antichi ed è cambiato così tante volte da aver perso la sua dicitura esatta.. che era AGONE!

L’antica chiesa di Sant’Agnese in Agone lì in piazza, costruita sul luogo del martirio della santa avvenuto agli inizi del IV secolo d.C., conserva traccia del termine originario.. Ma cosa vuol dire?

Agone in latino voleva dire Gara, competizione..

E in effetti le origini della piazza risiedono proprio nello stadio di Domiziano, costruito in questo luogo per gare di atletica simili a quelle olimpioniche, ma del tutto romane, gareggiate nel Certamen Capitolino Iovi istituito dall’imperatore Domiziano nell’86 d.C.

Se vi guardate intorno riconoscete la forma di uno stadio antico!

Simile a quella di un circo antico, ma di solito con dimensioni ben definite: l’arena dove gareggiavano gli atleti era lunga proprio 1 stadio (600 piedi romani), circa 180 metri.

La forma è stata conservata perché i palazzi sono stati costruiti dove erano gli spalti!

Vista dall’alto è impressionante! E pensate che 5 metri sotto il livello stradale ci sono ancora i resti dello stadio.. E c’è un’area archeologica sempre visitabile!

Quindi la mia barchetta è nel luogo sbagliato? Beh, non proprio..

I romani per circa due secoli, dal ‘600 all’800, hanno chiamato questa piazza LAGO, perché in estate i papi la facevano davvero allagare creando un lago alto circa 50 cm!

Si chiudevano gli scoli delle fontane della piazza per far straripare l’acqua, e si dava così refrigerio a ricchi e popolani nei weekend del mese di agosto..

E le navi c’erano davvero!

Si potevano vedere piccole imbarcazioni oppure carrozze trasformate in navi e gondole con elementi posticci in legno e cartapesta! Un divertimento per tutti i romani!

Date un’occhiata qui sotto!

(A sinistra un dipinto di A. Joli del ‘700 e sotto una foto scattata nell’800, a destra piazza Navona vista dall’alto!)

E ora vai con le mini missioni!

Mappa in mano, pronti a vivere i dintorni di Piazza Navona in 4 step!

Accumulate punti per ogni missione superata, condividendo le foto su instagram o altri social e taggando #stars4rome (non dimenticatelo!).

Ecco il percorso da Piazza di Tor Sanguigna!

(Se venite con i mezzi decidete voi da dove iniziare!)

PIAZZA SANT’APOLLINARE

CONQUISTATE 1 STELLA: Fotografa i resti dell’antico stadio di Domiziano, sotto il livello stradale ma visibili dal marciapiede!

PUNTI EXTRA: Cerca la torre medievale della famiglia Sanguigni che ha dato il nome alla piazza.. è incastonata all’angolo di un palazzo! / Individua l’ingresso dell’area archeologica dello Stadio di Domiziano e fatti un selfie mentre entri.. che non si dica che non hai mai messo piede in un sito archeologico!

VIA SANTA MARIA DELL’ANIMA

CONQUISTATE 1 STELLA: Oltrepassata la chiesa che dà nome a questa via cerca l’altissima torre medievale chiamata Millina dal nome della famiglia nobile dei Millini, che nel ‘400 la fecero ricostruire e decorare.. fotografa il nome scritto in alto!

PUNTI EXTRA: A pochi passi dalla torre a via di Tor Millina c’è una gelateria molto amata dalle guide turistiche.. prenditi un gelato (se vuoi) e fai una foto con il nome della gelateria! / Arriva fino in fondo alla strada e fatti un selfie con la più famosa statua parlante di Roma, il Pasquino! Ancora oggi riempito di poesie e invettive politiche..

Andate a Piazza Navona per ammirare la Fontana dei Fiumi di Bernini e le altre due alle estremità della piazza (chiamate la fontana del Nettuno e del Moro)!

PIAZZA DEI MASSIMI

CONQUISTATE 1 STELLA: Vicino al luogo dove ho scattato la foto c’era in antichità un altro edificio di spettacolo costruito dall’imperatore Domiziano: l’Odeon, un teatro per gare di canto e musica. Una colonna proveniente da questo edificio si trova al centro della piazza dei Massimi.. trovala!

PUNTI EXTRA: Nell’area dell’antico Odeon la famiglia Massimi ha costruito le sue case fin dal Medioevo. Fotografa il bellissimo palazzo istoriato, dipinto nel ‘500 con storie della Bibbia! / Sul vicolo della Cuccagna c’è una casa medievale.. trovala! / Dalla parte opposta su corso Vittorio Emanuele II c’è il palazzo più famoso dei Massimi, ricostruito da B. Peruzzi nel ‘500 con un colonnato curvilineo che ricorda la forma dell’antico teatro.. fotografalo!

SANT’IVO ALLA SAPIENZA

CONQUISTATE 1 STELLA: L’opera forse più amata e sicuramente più nascosta del Borromini si trova nell’antica sede dell’università di Roma, la Sapienza a Corso Rinascimento.. è la cupola della chiesa da lui progettata e dedicata a sant’Ivo. Trovala!

PUNTI EXTRA: Hai trovato il portone chiuso? Non ti preoccupare, vedrai la cupola anche da altri punti.. ad esempio attraverso la finestra sopra il portone vedrai un pezzetto del lanternino.. fotografalo! / In una stradina adiacente al palazzo della Sapienza troverai la bellissima fontana rionale dei primi del ‘900, a forma di libri.. fai una foto mentre bevi!

Per scaricare la mappa e scoprire le altre missioni:

Stars4Rome – Storikamente Roma