Polish_20221201_180026414

Piazza del Colosseo – Campitelli

Piazza del Colosseo

Missione n.6: Acqua nel Colosseo? Anche troppa!

Scaricate la mappa (qui in fondo all’articolo): stampatela o salvatela sul vostro cellulare. FATTO!

Scegliete giorno e ora in cui andare e con chi andare (va bene anche in solitaria). FATTO!

Se prendete la macchina parcheggiate a via degli Annibaldi (o a via Claudia al Celio). OK!

Se prendete i mezzi arrivate a via dei Fori imperiali o alla metro B Colosseo. Scaricatevi Moovit se ancora non l’avete fatto.. YES!

E ORA.. PRONTI PARTENZA VIA!

Una delle domande che più spesso sentiamo sul Colosseo da parte di bambini e adulti è:

“Ma davvero lo riempivano d’acqua per le battaglie navali?

Ancora oggi è un tema dibattuto tra storici e archeologi ma in effetti abbiamo questa informazione dalle fonti antiche: nell’anfiteatro Flavio sono state fatte anche naumachie, rievocazioni di battaglie navali, durante i 100 giorni di inaugurazione dell’80 d.C.

Nei sotterranei dell’edificio ci sono delle aree dette di manovra che potrebbero essere state utilizzate in occasione di naumachie per attraccare le navi..

I sotterranei che invece erano sotto al piano dell’arena, in pietra e mattoni, furono costruiti effettivamente qualche anno più tardi da Domiziano. Quindi potrebbe essere stato possibile in precedenza riempire l’arena di acqua..

Una prova a favore di questo avvenimento potrebbe essere l’eccezionale sistema idraulico di immissione delle acque e di smaltimento di quelle reflue in parte conservato!

Sotto l’area del Colosseo c’è una grandissima rete fognaria antica in fase di esplorazione!

Nel 1974 furono fatte le prime importanti esplorazioni grazie agli speleologi sommozzatori che si sono addentrati per un lungo tratto nelle gallerie fognarie sotterranee, ancora funzionanti! Nei mesi passati del 2022 gli archeologi del Parco del Colosseo con Roma Sotterranea hanno esplorato un altro tratto verso il Celio scoprendo delle mura di età neroniana, quindi precedenti alla costruzione dell’anfiteatro!

Eh già, l’anfiteatro fu costruito dai Flavi proprio nel luogo dove in precedenza sorgeva il grande laghetto artificiale della villa di Nerone, l’immensa Domus Aurea!

Davvero immensa perché occupava parte del colle Oppio, la valle del Colosseo e si congiungeva ai palazzi imperiali del Palatino!

Quindi per la costruzione dell’anfiteatro sfruttarono parte del sistema idraulico preesistente.. E nel Colosseo di acqua ne scorreva tanta grazie alle numerose fontanelle a servizio di spettatori e addetti ai giochi e alla manutenzione del luogo.

Nerone non aveva badato a spese per la sua nuova villa costruita dopo l’incendio del 64 d.C.!

Aveva fatto costruire anche un nuovo tratto di acquedotto, detto Neroniano, ramo secondario dell’acquedotto Claudio, proprio per aumentare la quantità d’acqua per il lago, ninfei e fontane della nuova villa e di quelle del Palatino. Davvero un tripudio di acqua in ogni dove!

Date un’occhiata qui sotto!

(A sinistra in alto una ricostruzione fantasiosa delle naumachie, a destra in alto e in basso le gallerie del sistema fognario del Colosseo (con ancora l’acqua che scorre!) e i sommozzatori nel 1974!)

E ora vai con le mini missioni!

Mappa in mano, pronti a vivere i dintorni di Piazza del Colosseo in 4 step!

Accumulate punti per ogni missione superata, condividendo le foto su instagram o altri social e taggando #stars4rome (non dimenticatelo!).

Ecco il percorso da Via degli Annibaldi!

(Se venite con i mezzi decidete voi da dove iniziare!)

DOMUS AUREA

CONQUISTATE 1 STELLA: Fotografa i resti della villa di Nerone, oggi per la maggior parte sotterranei ma alcuni ruderi sono ancora visibili!

PUNTI EXTRA: Cerca il ritratto dell’imperatore Nerone! Si trova sui portali d’ingresso al parco / Individua l’ingresso dell’area archeologica della Domus Aurea e fatti un selfie davanti.. e decidi quando visitarla perché è meravigliosa, ci sono ancora gli ambienti affrescati!

NINFEO DI VIA CLAUDIA

CONQUISTATE 1 STELLA: Nerone fece costruire un maestoso ninfeo con giochi d’acqua alla base del tempio di Claudio sul Celio.. oggi le nicchie altissime del ninfeo ancora si vedono su un lato di via Claudia! Fotografale!

PUNTI EXTRA: A pochi passi salendo verso il Celio si vedono le arcate dell’acquedotto Claudio-Neroniano! Trovale! / Passa sotto l’arco di via di San Paolo della Croce e vai verso SS. Giovanni e Paolo al Celio.. cerca le fondamenta del tempio di Claudio alla base del campanile!

Andate a Piazza del Colosseo nel punto dove ho scattato la foto, al lato più crollato del Colosseo!

META SUDANS

CONQUISTATE 1 STELLA: Davanti all’Arco di Costantino all’incrocio con la strada che porta all’Arco di Tito si vedono sul terreno i resti di una grandissima fontana circolare! La Meta Sudans era una fontana costruita dai Flavi con la forma di un cono altissimo di circa 18 metri su cui scorreva l’acqua! Fu smontata un secolo fa ma i pezzi sono ancora conservati!

PUNTI EXTRA: Nel 1932 Mussolini celebrò il decimo anniversario della sua dittatura con una parata trionfale.. la Meta Sudans fu tolta proprio in quell’occasione per costruire la via dei Trionfi (oggi via di S. Gregorio)! Fatti un selfie davanti alla via! / Di quel periodo è anche la risistemazione del basolato antico davanti all’arco di Costantino.. trova i segni delle ruote dei carri lasciati sul selciato! Fotografali!

ACQUEDOTTO CLAUDIO-NERONIANO

CONQUISTATE 1 STELLA: Le arcate altissime dell’acquedotto Claudio-Neroniano sono ancora visibili mentre si arrampicano sul Palatino! Trovale e fotografale!

PUNTI EXTRA: Prova a completare le arcate mancanti con una foto prospettica: usa le tue braccia e il tuo corpo per fare un pilone con due archi! / Non lontano dall’acquedotto c’è l’ingresso dell’area del Palatino del Parco archeologico del Colosseo. Fotografa il grande portale cinquecentesco del Vignola che in realtà si trovava al Foro Romano all’ingresso della Villa dei Farnese! Fu messo qui negli anni ’50!

Per scaricare la mappa e scoprire le altre missioni:

Stars4Rome – Storikamente Roma