fuga-dal-castello-backgroun

Fuga dal Castello!

Domenica 18 Dicembre alle 15

Una Visita per Famiglie con Bambini
Anche Roma vanta di un bellissimo castello.. anticamente tomba di Adriano e altri imperatori romani, i papi la trasformarono in una bellissima residenza fortificata!
Alle squadre in gioco sarà chiesto di viaggiare indietro nel tempo, per scovare il segreto nascosto dei papi!

 

In questo viaggio nel tempo ci addentreremo nel castello come spie assoldate da un personaggio misterioso..
Passando per scorciatoie, rampe maestose, saloni affrescati e piccole armerie andremo a caccia di indizi e prove da superare. L’incarico a noi affidato è quanto più pericoloso! Viaggiando con l’immaginazione dovremo sfuggire alle guardie del castello e interrogare uomini incarcerati nelle prigioni per ottenere informazioni preziose, rispondendo a domande insidiose..
Solo le spie più coraggiose e veloci riusciranno a superare la missione, ricevendo così la ricompensa finale!


Info

Costo: 10 € adulti; 8 € bambini; gratuito under 6
(+ 1,50 € di auricolari in caso di gruppo numeroso)

Biglietto di ingresso al Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo:
Intero 12 €; ridotto tra i 18 e 25 anni 2 €; under 18 gratuito
Costo prenotazione online biglietto 1 €
La prenotazione del biglietto è raccomandata nei giorni festivi e nel fine settimana (il sabato e la domenica).
Si consiglia di indossare scarpe comode

Modalità di prenotazione

(la prenotazione è obbligatoria!)
Scrivete un messaggio con il Nome, Cognome, Numero di Cellulare e numero di partecipanti

mandando una Email
visitaroma@storikamente.it
oppure tramite WhatsApp
al numero 349 2900241

Il luogo dell’appuntamento e le info aggiuntive
saranno date al momento della prenotazione

 

castel-sant'angelo6

Il Mausoleo di Adriano.. Castel Sant’Angelo!

Domenica 18 Dicembre alle 10

Una Visita per Adulti
Il mausoleo antico più famoso a Roma è certamente quello di Adriano, anche se ormai dell’edificio antico poco ci incuriosisce colpiti dalla maestosità del castello dei papi e dall’angelo che dalla cima osserva la città!

 

Ecco l’occasione per riscoprire tutta la sua storia e per guardarlo da tutti i punti di vista e scoprire lati inediti.
Inizieremo la visita dall’ambulacro anulare, andremo al vestibolo che anticamente introduceva alla rampa elicoidale che portava al cuore del mausoleo, la sala delle urne degli imperatori! Proseguiremo la visita per salire ancora più in alto, percorrendo tutti e 7 i livelli del castello medievale e rinascimentale (con i bellissimi affreschi di Perin Del Vaga)!
Costruito dai papi come rifugio fortificato e residenza estiva con una inaccessibile sala del tesoro e un camminamento di fuga sopra le mura leonine (il cosiddetto Passetto di Borgo) divenne in seguito prigione di stato dei papi. La visita sarà arricchita dall’affaccio a bellissime terrazze, come le due Logge di Giulio II e Paolo III, e quella panoramica dell’angelo quasi a 360°.


Info

Costo: 10 € adulti e ragazzi
(+ 1,50 € di auricolari in caso di gruppo numeroso)

Biglietto di ingresso al Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo:
Intero 12 €; ridotto tra i 18 e 25 anni 2 €; under 18 gratuito
Costo prenotazione online biglietto 1 €
La prenotazione del biglietto è raccomandata nei giorni festivi e nel fine settimana (il sabato e la domenica).
Si consiglia di indossare scarpe comode

Modalità di prenotazione

(la prenotazione è obbligatoria!)
Scrivete un messaggio con il Nome, Cognome, Numero di Cellulare e numero di partecipanti

mandando una Email
visitaroma@storikamente.it
oppure tramite WhatsApp
al numero 349 2900241

Il luogo dell’appuntamento e le info aggiuntive
saranno date al momento della prenotazione

 

Piccola-Clio-Pantheon

Il Pantheon degli Imperatori

Ehi laggiù! Benvenuti al Pantheon!

Buona vigilia di Pentecoste!
Oggi sono qui al Pantheon, che è anche la Basilica di Santa Maria ad Martyres.

Sì, il Pantheon ha una storia lunghissima.. era originariamente un tempio pagano, dedicato probabilmente a tutti gli dei, ma nel Medioevo, dopo molti anni di abbandono, fu trasformato in una chiesa cristiana e dedicato alla Vergine Maria e a tutti i martiri cristiani.

Ho deciso di venire qui perché domani è una festa importante per questa chiesa. In realtà, le due feste importanti per il Pantheon sono Ognissanti e Pentecoste: perché fu consacrata il 13 maggio, nel 609 d.C., a Pentecoste, e da quel momento al secolo successivo la festa di Ognissanti fu celebrata il 13 maggio, proprio ricordando la dedicazione del Pantheon! Incredibile eh?

martiri, infatti, sono santi molto importanti per i cristiani, morti nella difesa della loro fede in Gesù Cristo.

L’icona con la Madonna e il Bambino Gesù che è qui è tra le mie preferite, davvero molto antica, dipinta su legno. Recentemente ho scoperto che vediamo solo la sua copia nella nicchia sopra l’altare, quella originale è dietro, in una cappella non visitabile!

Guardate su adesso!

La cupola è davvero maestosa e stupenda, e ancora quella antica! Ha 2000 anni!

Il Pantheon fu costruito inizialmente da Agrippa intorno al 27 a.C. per l’imperatore Augusto e poi ricostruito dall’imperatore Adriano nel II secolo, ma non si ha una datazione certa della cupola.. è ancora un mistero chi l’abbia costruita!

Il tempio era dedicato agli dei e la cupola ricordava il cielo e quindi l’Olimpo! Dalle fonti antiche sappiamo di certo che all’interno c’erano le statue di MarteVenere e Giulio Cesare! Si certo, Giulio Cesare fu divinizzato dopo la sua morte!

Secondo alcuni studiosi il Pantheon celebrava proprio questo, la divinizzazione di Cesare e degli imperatori dopo di lui! Perché, forse, la divinizzazione e ascesa al cielo di Romolo, il primo re, avvenne proprio in questa zona..

La maggior parte del tempio antico è ancora conservato!

Guardate alla mia sinistra!

Questi marmi sono l’unica parte originale non modificata della decorazione marmorea!

La cupola da quassù è ancora più impressionante! Disegna una sfera perfetta di 43 metri dall’alto fino al pavimento! E ha una grande finestra in alto, chiamata occhio, oculus, di 9 metri di diametro, ed è sempre aperta! Può piovere dentro, a dispetto di alcune leggende, e l’acqua scorre giù attraverso dei fori sul pavimento e un sistema fognario che è ancora quello originale!

Ma la pioggia più sorprendente è quella di petali rossi, a Pentecoste, che scende giù dall’occhio! È un simbolo delle fiammelle dello Spirito Santo scese sulle teste degli apostoli. Purtroppo quest’anno non ci sarà, ma speriamo nei prossimi anni!

Potete visitare il Pantheon tutto l’anno insieme a Simona e Maria Teresa!

Ecco le due passeggiate sempre disponibili su richiesta:

ADRIANO: L’IMPERATORE ARCHITETTO – Storikamente Roma

PER LE VIE DEL CENTRO CON I BAMBINI – Storikamente Roma

Quiz della Piccola Clio

Pantheon e Imperatori Romani!

PER TUTTI

Il vincitore è.. STELLA con il massimo dei punti!

I vostri punteggi sono stati aggiunti alla Classifica Generale dei Quiz!

Avete affrontato domande insidiose, con immagini e risposta multipla!

Ecco le risposte esatte e i tranelli svelati..!

Risposte del Quiz

2A – Partiamo dalle origini dell’Impero.. Chi fu il primo imperatore romano?

Ottaviano Augusto!

A questa domanda si risponde spesso con esitazione, segno che ancora oggi Giulio Cesare è considerato l’uomo più importante della storia romana.

Ecco due trucchi per non sbagliarsi: Giulio Cesare è stato ucciso proprio per non consegnargli un potere maggiore e Augusto era il nome della carica massima che fu data ad Ottaviano per coronarlo poi imperatore!

2B – E quale edificio fu costruito per celebrare la sua carica di imperatore?

Pantheon!

Bravissimi, avete letto bene il post qui sopra! 

2C – Vediamo ora se hai buona memoria.. come si chiama l’unica finestra del Pantheon?

Oculus o Oculo!

La grande apertura circolare in alto è chiamata così perché ricorda un occhio!

2D – Adriano è l’imperatore più ricordato per aver ricostruito il Pantheon.. Sapresti scovarlo tra gli imperatori qui sotto?

Bravissimi! In molti l’avete riconosciuto! Per un ripassino ecco un’altra statua famosa custodita ai Musei CapitoliniImperatore Adriano

2E – Ok.. ma quale nome è scritto in grande sulla facciata del Pantheon?

Agrippa!

Ottimo, avete buona memoria e spirito di osservazione quando camminate per Roma! Marco Vipsanio Agrippa era il genero di Augusto.

Nell’atrio del Pantheon sappiamo che c’erano due statue, una di Ottaviano Augusto e una proprio di Agrippa!

2F – Ci siamo quasi! Quale di queste dinastie di imperatori non è mai esistita?

Commodiana!

Eh sì, proprio questa che è di pura fantasia! 

La Giulio-Claudia è quella di Ottaviano Augusto (gens Iulia, perché nipote di Cesare e da lui anche adottato) e di Tiberio (gens Claudia).

La Flavia è quella dell’imperatore Vespasiano e la Valentiniana dell’imperatore Valentiniano I.

2G – Ottimo! All’ultima non sbagliare! Quali sono tra questi gli imperatori della dinastia dei Severi? (Risposta multipla)

Settimio SeveroCaracalla e Eliogabalo!

Bravissimi, li avete individuati tutti o quasi! Settimio Severo era il capostipite, Caracalla era figlio di Settimio Severo e Eliogabalo il nipote della moglie di Settimio Severo.

..Al prossimo quiz!