SANTA MARIA MAGGIORE E SANTA PRASSEDE

Santa Maria Maggiore e Santa Prassede sono due basiliche di prima fondazione paleocristiana, sorte sul colle Esquilino su luoghi importanti di culto dei cristiani.

Una legata al sogno di un papa e dedicata alla Vergine Maria, l’altra connessa alla vita di una santa martire.

Attraverso i cicli musivi e pittorici di alta rilevanza nel panorama artistico romano, ripercorreremo gli eventi di fede della nascita e dell’ultima venuta di Gesù come Salvatore del mondo.

Disponibile su richiesta scrivendo un’email a visitaroma@storikamente.it

Descrizione

Visita guidata pensata per visitatori adulti e per pellegrini.

Durata: 2h circa.
La visita si svolge all’interno delle chiese di Santa Maria Maggiore e Santa Prassede nel rione Esquilino.
È obbligatorio un abbigliamento consono ai luoghi religiosi (spalle coperte e gonne/pantaloni all’altezza delle ginocchia)

La visita ripercorre il mistero della salvezza nella religione cristiana, dalla nascita di Gesù alla sua ultima venuta alla fine dei tempi.

La Basilica di Santa Maria Maggiore custodisce infatti la reliquia della culla di Gesù sotto l’altare maggiore e il medievale presepe di Arnolfo di Cambio, considerato il più antico oggi conservato. Il mistero della nascita di Gesù è ben rappresentato anche nei bellissimi mosaici dell’arco trionfale del V secolo.
Nella Basilica di Santa Prassede ci sono dei capolavori dell’arte musiva medievale del IX secolo, con il Sacello di San Zenone e l’abside con al centro Gesù alla sua venuta tra i santi, come descritto nel libro dell’Apocalisse. Nella basilica è conservata anche la colonna considerata per tradizione la metà di quella usata per la flagellazione di Gesù (l’altra metà si trova oggi a Gerusalemme).

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “SANTA MARIA MAGGIORE E SANTA PRASSEDE”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.